Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...

IBAN e pagamenti informatici

CODICE IBAN CONTO DI TESORERIA

Il codice IBAN del conto di Tesoreria (Intesa Sanpaolo S.p.A. filiale di Pavia - Corso Strada Nuova 61/C) è il seguente:

IT 17 Y 03069 11336 100000300062

 

FATTURAZIONE ELETTRONICA
A far data dal 01/01/2019 tutte le fatture elettroniche emesse verso l’ALER Pavia-Lodi dovranno riportare nell’apposito campo del tracciato XML uno dei seguenti codici di accreditamento SDI:

WZWH77P riferito alla sede principale sita a Pavia, via G. Parodi 35;
UEKROTB riferito all’Unità Operativa Gestionale (U.O.G.) sita a Lodi, via Haussmann, 11/7

Si informa inoltre che sono stati istituiti una serie di “codici delle strutture” riferiti ad uffici/responsabili di contratto che dovranno materialmente provvedere alle procedure di autorizzazione e liquidazione della spesa. I codici delle strutture dovranno essere valorizzati nel tag “Codice Commessa Convenzione” al fine di una veloce consegna agli uffici del documento:

Codice Commessa Convenzione” (flusso XML – campo 2.1.2.5)

Area / Ufficio Codice UOG di Pavia Codice UOG di Lodi
AMMINISTRATIVO (ragioneria) PV_AMM.VO LO_AMM.VO
TECNICO (M.O.) PV_TEC.MO LO_TEC.MO
TECNICO ( M.S, progettazione nuove costruzioni) PV_TEC.MS.NC LO_TEC.MS.NC
CED - Sistemi Informativi PV_CED LO_CED
CONTRATTI E APPALTI PV_CONTRATTI LO_CONTRATTI
DIREZIONE GENERALE PV_DIREZIONE /
LEGALE PV_LEGALI LO_LEGALI

 

PAGAMENTO CANONI E SPESE

In caso di difficoltà ad effettuare il pagamento dei canoni e delle spese mediante MAV emessi dall’Azienda o con bollettini postali presso le sedi di Banche e Poste Italiane,  il codice IBAN per effettuare bonifici bancari e/o pagamenti da remoto è il seguente: IT 17 Y 03069 11336 100000300062.

Nel caso in cui il pagamento venga effettuato attraverso la COMPILAZIONE MANUALE DI UN BOLLETTINO POSTALE non emesso dall’Azienda, il c/c postale da utilizzare è il seguente: 277277 intestato a: ALER di Pavia-Lodi e NON il c/c indicato nel bollettino allegato alla fattura ricevuta.

Nella causale devono sempre essere riportati i dati di chi versa (nome, cognome e l’indirizzo completo), il riferimento alla mensilità di canone e soprattutto l’intestatario del contratto, se diverso da chi effettua il versamento; diversamente non viene assicurata la rilevazione dell’avvenuto pagamento.

Si invita infine l’utenza ad attivare il servizio di domiciliazione dei pagamenti (RID – SEPA – SDD) tramite la propria Banca o il servizio Banco Posta.

Comunicazione ai fornitori (Fatturazione Elettronica)

Documento PDF - 166 KB

Comunicazione ai fornitori (Split Payment)

Documento PDF - 118 KB